Protesi

La protesi è un sostituto dentale mobile che, appunto, sostituisce i denti mancanti. A differenza degli impianti, corone o ponti che sono più o meno permanentemente fissi, la protesi è mobile e viene supportata dai denti già esistenti o poggia sulla gengiva. Le protesi più comuni sono fatte in plastica tradizionale oppure in ceramica.

Ne esistono di due tipi:

Protesi fisse

Le protesi fisse appartengono al campo dell'odontoiatria restaurativa, la quale prevede che le ricostruzioni vengano cementate in un punto fisso, e non sono dunque facilmente rimovibili. Ciò è possibile per un singolo dente o per un'intera arcata. L'odontoiatria moderna utilizza per le protesi fisse tre diversi tipi di materiale: metallo-ceramica, zirconio-ceramica, composito-ceramica.

Le procedure di diagnosi e di pianificazione degli interventi necessari ci permettono di realizzare una guida completa ed esaustiva per la cura di ciascun paziente e della sua situazione particolare.

Protesi mobili

La prostodontica mobile è quella branca dell'odontoiatria che si occupa della sostituzione dei denti mancanti con una protesi rimovibile. Realizziamo tali protesi nel caso in cui non sia possibile la costruzione di protesi fisse.

La protesi mobile parziale, indicata anche come parziale, sostituisce uno o più denti nella stessa arcata.

La protesi mobile totale, definita anche dentiera, sostituisce tutti i denti in un'arcata.

In una dentiera di base metallica abbiamo una porzione del corpo della dentiera fatta di metallo consistente. Tale protesi è generalmente usata per l'arcata dentale inferiore.

Un lavoro di tipo misto dà origine a protesi con parti fisse e mobili. La parte mobile è attaccata con ganci speciali alla parte fissa della dentiera e deve essere rimossa dalla bocca per motivi di igiene.

Vuoi ricevere informazioni sui nostri servizi di Protesi?

CONTATTACI

Questo contenuto utilizza cookies.

powered by (ORBITA)